Studio Psicologo Messina: Dott.ssa Emanuela Coppola

Crisi e rinascite

Il momento in cui, generalmente, ci si rivolge ad uno specialista in psicoterapia è quello del dolore dell’anima.

Viandanti e naufraghi smarriti, le cui strade, ovunque esse portassero, sono inaspettatamente franate, chiuse e rese inspiegabilmente inaccessibili: così la persona si trova da una parte un vicolo cieco e dall’altra bivi, burroni e selvaggi sentieri che si aprono incerti e inquietanti dinanzi al suo sguardo.

Lo psicoterapeuta ha il compito di consentire alla persona di avventurarsi in questi nuovi scenari provando a dare un nome sia al dolore che paralizza l’incedere nella vita, sia alle capacità nascenti che ciascuno possiede di creare propri spazi e tempi e relazioni.

Emanuela Coppola

Psicologa, Psicoterapeuta, Gruppoanalista

Benvenuta! Benvenuto! Sono Emanuela Coppola, esercito la professione di psicologo psicoterapeuta a Messina. Oltre che nella clinica, ho maturato esperienze nel campo della formazione e della ricerca. Mi sono laureata in Psicologia nell’Università degli Studi di Palermo. Sono specializzata in psicoterapia analitica individuale e di gruppo. Il mio approccio alla cura del disagio psichico ha come corpus teorico di riferimento l'antropoanalisi di Diego Napolitani.

328 71 39 036 Fissa un appuntamento

Ultime News

[Seminario] La clinica della trascendenza, la trascendenza nella clinica

Sabato 6 Aprile dalle ore 10 presso la SGAI di Palermo, terrò un incontro sul tema  “La clinica della trascendenza, la trascendenza nella clinica”. Nel corso della giornata affronteremo il tema del linguaggio trascendente della clinica. Dove la trascendenza non è assunta metafisicamente, nella classica contrapposizione all’immanenza, ma heideggerianamente come trascendenza costitutiva dell’esser-ci. Attraverso delle

Leggi di più
Seminari SGAI di Gruppo-Antropoanalisi 2019

Sabato 16 Febbraio la sezione SGAI di Palermo si apre per presentare le attività seminariali e i gruppi teorico-clinici del 2019. L’OPEN DAY è gratuito e così strutturato: – 10.00-13.30 Daniele Terranova introduce il tema “La cura e il problema del sapere” – 15.00 -18.00 Laboratorio di Psicodramma condotto da Amadeus Ehrhardt Per informazioni: 3208797840;

Leggi di più
Il linguaggio della cura

In una sua celebre espressione Wittgenstein afferma che “il linguaggio può dire solo ciò che possiamo figurarci anche altrimenti”. Cos’è questo altri-menti? A quali “altre menti figurabili” allude il filosofo? Potremmo azzardare che questo intrigante avverbio faccia riferimento alle memorie (mens) delle forme espressive che l’essere umano, dal suo primitivo (stuporoso, terrificante, vertiginoso) comparire sulla

Leggi di più
Assemblea Nazionale Sgai – Milano

Assemblea nazionale Sgai e incontro Tra-noi a Milano. Ecco gli scatti del festoso passaggio alla nuova presidenza di Claudia Napolitani e dell’intensa interlocuzione dialogica tra le sedi (Milano, Roma, Torino, Palermo). Un incessante procedere che oggi si attualizza in un lasciare come “lasciar essere” l’incontro, il dialogo, la vita organizzativa nel mondo Per ulteriori informazioni

Leggi di più
[Seminario] – Il vertice antropoanalitico come esperienza dialogica

Laboratorio Gruppale A conclusione del ciclo di incontri promossi nel corso del 2018, il 17 Novembre a Palermo, insieme alla collega Dott.ssa Elisabetta Sansone, condurrò un laboratorio gruppale il cui titolo coincide con il tema stesso del programma seminariale: “Il vertice antropoanalitico come esperienza dialogica”. Questa scelta, non casuale, si muove nella direzione di ripensare

Leggi di più
Claudia Napolitani: Coscienza e Universi Relazionali

In occasione del seminario che precede la pausa estiva, Claudia Napolitani ci condurrà attraverso il suo procedere nella riflessione e nella ricerca antropoanalitica, mostrando le molteplici connessioni, accennate ma non del tutto sviluppate da Diego Napolitani, tra la più nota teoria degli Universi Relazionali e le recenti elaborazioni sulla Coscienza.

Leggi di più

Aree di Interesse

Negli ultimi anni il mio interesse teorico e, congiuntamente, la mia prassi clinica gravitano intorno al modello Antropoanalitico di Diego Napolitani che, muovendosi nel solco delle riflessioni di L. Biswanger, ha aperto la strada all'antropologia per la comprensione della psiche e orientato la ricerca e le applicazioni teorico-cliniche sulla relazione uomo-mondo come radicale apertura di ogni individuo al suo divenire.

Psicoperapia individuale

La psicoterapia individuale è un incontro dialogico tra due persone, “paziente” e “terapeuta”.

Psicoterapia di Gruppo

Ci si ritrova ad esplorare emozioni e vissuti forse mai sfiorati, scoprendo parti di sé sconosciute

Ricerca

La radicale constatazione del nostro “non sapere” si apre, per colui che ricerca, come occasione di stupore.

Formazione

Quel procedere conoscitivo che auspica la trasformazione del sapere e del saper fare.

Psicoterapia

“Il momento in cui l’uomo si trova in un mondo da lui stesso rigenerato egli può vivere l’esaltante emozione di un’alba che si dischiude ad Occidente (…) Egli è solo, sospeso tra le onde di luce (…) Egli è oltre la sua forma e la sua formazione (…) in questa bellezza si perde. Il naufragio. Di questo naufragio sembra che l’uomo pre-concepisca la catastrofica bellezza, in virtù di un pre-sentimento della qualità eventualistica della sua disposizione ri-costruttiva, o che egli ne conserva oscure tracce sin dalle sue più precoci esperienze di passaggio da una cognizione chiusa dalle viscere materne ad una cognizione aperta all’infinito effondersi dei suoi gesti nel sorprendente attrito con le cose “dell’altro mondo”.

 

Diego Napolitani

Per informazioni compilare il seguente form di contatto